ACS Blog
Newsletter
Contatto

Per strada in modo sicuro

Automobile

  • Il Consiglio federale cancella regole stradali obsolete

    Alcuni esempi di disposizioni stralciate riguardano:
    • le colonne di pedoni (art. 26 e 49 ONC), in quanto fenomeno praticamente scomparso nel contesto stradale di oggi;
    • il trasporto da parte dei pedoni di oggetti ingombranti, appuntiti o spigolosi (art. 48 cpv. 2 ONC), che non riflette più una pratica consueta;
    • l'obbligo dei ciclisti di non staccare il piede dai pedali (art. 3 cpv. 3 ONC), ritenuto ormai superfluo;
    • i segnali «Entrata da destra» e «Entrata da sinistra» sulle autostrade e semiautostrade (art. 41 OSStr), attualmente pressoché inutilizzati.

    Sono state aggiornate, tra l'altro, le disposizioni riguardanti:
    • le piste ciclabili, riservate sinora unicamente a biciclette di tipo monotraccia e che saranno aperte anche a quelle pluritraccia e con rimorchio (per bambini) (art. 40 cpv. 2 ONC; art. 33 cpv. 1 OSStr);
    • la retromarcia, poiché causa di incidentalità mortale particolarmente elevata in proporzione ai chilometraggi complessivi: sarà infatti consentita unicamente nell'impossibilità di proseguire o invertire il senso di marcia (art. 17 cpv. 3 ONC);
    • la destinazione della corsia di sinistra, sulle autostrade a tre corsie per senso di marcia, ai soli veicoli che possono superare i 100 km/h (sinora 80km/h), allo scopo di fluidificare il traffico. La disposizione attuale risale all'epoca in cui tale limite minimo era di 60 km/h.

    Tutte le modifiche entreranno in vigore il 1° gennaio 2016.

  • 2° pacchetto di misure «Via sicura», in vigore dall'1.1.2014

    • È vietata la guida sotto l’effetto di alcol (> 0,10 per mille) alle seguenti categorie di persone:
      • conducenti professionali (autocarri, autobus da turismo, trasporto di merci pericolose)
      • neopatentati (titolari di una licenza di condurre in prova)
      • allievi conducenti
      • maestri conducenti
      • accompagnatori per esercitazioni alla guida

    • Obbligo di circolare con i fari accesi anche di giorno
    • Responsabilità civile del detentore del veicolo per le multe disciplinari
      Se la persona multata risp. l’autore resta ignoto, le multe disciplinari sono pagate dal detentore del veicolo.

    Per ottenere maggiori informazioni sul programma della Confederazione «Via sicura», cliccare qui
    Per trovare tutte le informazioni sul 2° pacchetto di misure «Via sicura», cliccare qui

  • Alcol e sicurezza stradale: dal 1° ottobre 2016 l’etilometro sostituisce l’esame del sangue
    Dal 1° ottobre 2016 sulle strade svizzere sarà operativo l’accertamento etilometrico probatorio decretato dal Parlamento nel quadro di «Via Sicura». L’esame del sangue sarà eseguito solo in caso di sospetto consumo di stupefacenti, su richiesta dell’interessato o in casi eccezionali.

  • Obbligo di circolare con i fari accesi anche di giorno
    Dal 1° gennaio 2014 è obbligatorio circolare con i fari accesi anche di giorno. Chi infrange questa regola rischia di pagare una multa disciplinare di CHF 40.-.

    Desidera più informazioni su questo tema particolare? Ordini il nostro volantino con il relativo autoadesivo

  • Precedenza nelle zone 30 km/h
    Nelle zone in cui la velocità è limitata a 30 km/h, vale in generale la precedenza da destra. Anche i pedoni hanno sempre la precedenza, perché nelle zone 30 km/h non esistono strisce pedonali.

  • Circolare in una rotonda
    Il video seguente spiega come circolare correttamente in una rotonda:

Hotline ACS +41 31 328 31 11
Soccorso stradale ACS +41 44 628 88 99