ACS-Blog
Newsletter
Kontakt

Autostrada Pedemontana Lombarda

La situazione evolve, a singhiozzo



L’autostrada Pedemontana Lombarda, che comprende i tratti da Gallarate a Lentate sul Seveso, le tangenziali di Varese (da Gazzada a Vedano Olona) e di Como, si è rivelata un vero e proprio incubo per gli automobilisti svizzeri, che principalmente la utilizzano per raggiungere l’aeroporto di Milano Malpensa. Il problema principale risiede nelle importanti difficoltà che l’utenza elvetica ha riscontrato nel pagamento del pedaggio determinato dal nuovo sistema “Free Flow”. Il programma informatico che lo gestisce è stato infatti vittima di leggerezze nella progettazione e di grossolani errori di gioventù. Il più macroscopico? L’obbligatorietà d’immettere il codice fiscale (che in Svizzera non esiste) per portare a termine l’iter online. La situazione, seppur rimanga estremamente mutevole, è ad oggi un pochino cambiata. Al momento di andare in stampa abbiamo avanzato alcuni test di cui vi diamo conto.

Tuttavia, raccomandiamo a coloro che dovessero percorrere questa tratta di eseguire le procedure necessarie sul sito www.pedemontana.com con ampio anticipo rispetto alla data di partenza.
Che cosa è il “Free Flow”?
Sostituisce i tradizionali caselli per l’esazione del pedaggio. È costituito da un insieme di portali muniti di apparecchiatura elettronica per rilevare il transito dei veicoli e stabilirne la classe di appartenenza. Determina automaticamente l’importo da pagare collegandolo al numero di targa. La Pedemontana è stata tra le prime in Europa a introdurlo, non senza sollevare critiche e polemiche sulla sua effettiva funzionalità.
Metodi di pagamento
Il conto targa
È ideale per togliersi qualsiasi grattacapo, soprattutto se si usa l’autostrada con una certa frequenza. Iscrivendosi, nell’apposita sezione del sito, permette di addebitare i pedaggi per i tragitti effettuati direttamente sulla propria carta di credito (esclusa l’American Express) oppure su un conto corrente bancario italiano.

La procedura guidata esige un po’ di dimestichezza nell’uso del mezzo informatico, ma funziona; non è infatti più obbligatorio immettere il codice fiscale. L’iter che porta alla validazione del proprio conto richiede però qualche giorno perché, al termine della compilazione sul portale internet, l’utente deve stampare un contratto e un formulario (da riempire con i dati delle vetture che s’intendono registrare). Essi sono da spedire in busta chiusa, all’indirizzo indicato, assieme alle copie di: un documento d’identità, la carta grigia di ogni veicolo e la tessera della Cassa Malati.

L’invio, a dipendenza del peso, può costare fino a 7 franchi. All’iscrizione, malgrado essa sia indicata come gratuita, viene addebitato sulla carta di credito l’importo di 1 euro.

Per l'attivazione del Conto Targa sono infine disponibili anche i seguenti “Punti Assistenza”:

Como presso BALLARATE, in Via S. Bernardino da Siena 2D.
Orari: da lunedì a venerdì 9.00 – 12.00 / 15.00 – 18.00 o, il sabato, dalle 9.00 alle 12.00

Vedano Olona (VA) presso Made in Green in Piazza S. Rocco 14.
Orari: da lunedì a venerdì 8.30 – 14.30 o, il sabato, dalle 8.30 alle 11.30.
Pagamento occasionale
Indipendente dal conto targa, implica anch’esso un’iscrizione sul portale internet. Fino a poco fa non funzionava a causa dell’obbligatorietà d’immettere il codice fiscale. Un problema che è stato recentemente risolto.
Il telepass
Con questa opzione non si riscontrano inghippi di sorta. Tutto funziona correttamente e il pedaggio e` addebitato sulla fattura mensile dell’automobilista. L’Automobile Club Svizzero non intende, per ora, procedere con il noleggio di tali apparecchi. L’operazione è logisticamente troppo complessa.
Il pagamento diretto
Se non si possiede una certa dimestichezza con i sistemi informatici consigliamo semplicemente di evitare, per quanto possibile, questo tratto autostradale. In particolare, per recarsi a Milano Malpensa, si può tranquillamente percorrere la via precedente: risulta essere leggermente più trafficata, ma non vi sono significative variazioni relative al tempo di percorrenza (direzione Milano > dopo lo svincolo Origgio-Uboldo prendere a sinistra per l’Autostrada dei Laghi > direzione Varese e poi Aeroporto Malpensa). Altrimenti, vi elenchiamo alcune ulteriori opzioni.

Per il solo pagamento dei pedaggi sono a disposizione i seguenti luoghi:

Stazione di Servizio TOTAL ERG a Varese in via Dalmazia, 26.
Orari: dal lunedì al venerdì 7.15 – 12.15 / 13.45 – 18.45 o, il sabato, dalle 7.15 alle 12.15.

Stazione di Rifornimento ENI a Como in via Cecilio snc.
Orari: dal lunedì al venerdì 7.30 – 12.15 / 14.30 – 19.00 o, il sabato, dalle 7.30 alle 12.15.

Stazione di Servizio TOTAL ERG a Luisago (CO) in Via Risorgimento 9.
Orari: dal lunedì al sabato 7.30 – 12.30 / 14.30 – 19.00.

Stazione di Servizio TAMOIL in località Brughiera Ovest, Autostrada VA/MI, Castronno (VA), aperta 24 ore su 24 tutto l’anno.

Stazione di Rifornimento Q8 a Lentate sul Seveso (MB), Frazione Copreno, Strada Statale dei Giovi 262.
Orari: dal lunedì al venerdì 7.30 – 12.30 / 14.30 – 19.00 o, il sabato, dalle 7.30 alle 12.30.
Punto Verde
Vi è poi il “Punto Verde”, situato presso lo svincolo di Mozzate (CO) sulla A36, aperto tutti i giorni (sabato, domenica e festivi compresi) dalle 7.00 alle 20.00. È utile, oltre che a saldare gli importi scoperti, per ottenere informazioni sul “Free Flow” e sui relativi sistemi di pagamento.

L’operatore del Punto Verde chiederà il libretto di circolazione e un documento d’identità. Oppure, in caso di pagamento per conto di terzi, la delega e i documenti identificativi del proprietario.
Punti Cortesia
Vi sono i “Punti Cortesia” di Milano Serravalle, aperti tutti i giorni dalle 7.00 alle 20.00, per l’attivazione del conto Targa, il pagamento dei pedaggi e i servizi di assistenza.

Dove sono situati?

Tangenziale Ovest A50 -Terrazzano, in prossimità della barriera di Terrazzano all’uscita dall’Autostrada dei Laghi A8/A9 (direzione Genova-Bologna).

Tangenziale Nord A52 - Sesto San Giovanni, prima della Barriera di Sesto San Giovanni in direzione dell'Autostrada A1.

Tangenziale Est A51 - Agrate, in prossimità della barriera di Agrate/Vimercate in uscita dall'Autostrada A4 Milano–Venezia e in direzione dell'Autostrada A.

Autostrada A7 - Milano Ovest, situato presso la palazzina del Centro Radio Informativo in prossimità della Barriera di Milano Ovest all’ingresso dell’Autostrada A7 Milano Genova (direzione Genova).

Gli operatori sono a disposizione per:
  • pagamento del pedaggio e dei solleciti di pagamento di Autostrada Pedemontana Lombarda;
  • distribuzione Telepass Ordinario, Family e Premium;
  • vendita Viacard valide sull’intera rete autostradale;
  • rimagnetizzazione tessere;
  • pratiche per furto o smarrimento Tessere e Viacard di c/c e Telepass;
  • restituzioni tessere Viacard e Telepass; revoche di contratti Telepass;
  • riscossione degli importi dei rapporti di mancato pagamento del pedaggio emessi da Milano Serravalle Milano Tangenziali.
Che cosa succede se non si paga?
Sul sito internet ufficiale della Pedemontana si legge che, entro il termine di 15 giorni dalla data del transito, la società invierà all’indirizzo del trasgressore il sollecito di mancato pagamento (al call center ci hanno riferito che verranno addebitati ulteriori 2,58 euro di spese). Esso è contraddistinto da un apposito numero identificativo e riporta i dati del veicolo (targa e classe), i dati di transito, l’importo da corrispondere e le modalità per saldarlo. Trascorso inutilmente tale periodo l’importo sarà maggiorato degli ulteriori oneri sostenuti per l’emissione del secondo sollecito. Infine, si procederà al recupero forzoso del credito.

Non ci è purtroppo dato di sapere se questi solleciti vengono effettivamente recapitati ad indirizzi svizzeri.
Ulteriori informazioni
Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.pedemontana.com o rivolgersi al servizio clienti al nr. +39 02 39.460.460.

Per le informazioni sui pedaggi in tutta Europa potete visitare il sito www.tolltickets.com.

ACS-Beratung +41 31 328 31 11
ACS-Pannendienst-Nummer +41 44 628 88 99